Bona vacantia in Cornovaglia

momento della lettura 2 verbale

Cosa succede se muori in Cornovaglia senza testamento o parenti rintracciabili? In teoria, i tuoi soldi finiscono nelle tasche del Duca di Cornovaglia, alias Sua Altezza Reale il Principe Carlo.

Il sitoweb vice-com ha richiamato l'attenzione su ciò che molte persone non sanno: un'antica legge che risale al XIV secolo, quando i diritti su quelle proprietà bona vacantia furono concessi al figlio maggiore del monarca come parte del Ducato di Cornovaglia.

L'articolo sottolinea che negli ultimi 11 anni, il Ducato di Cornovaglia ha ricevuto 3.4 milioni di sterline. Secondo una portavoce del principe Carlo, ha scelto di donare tutti i soldi al Duchy of Cornwall Benevolent Fund. Il fondo eroga donazioni alle comunità locali nel sud-ovest dell'Inghilterra.

"Entrate in eccesso"

Il Fondo Benevolente riceve solo le "entrate in eccedenza" dai casi di bona vacantia poiché la maggior parte del denaro proveniente dalle proprietà sarà assorbito dai costi amministrativi e dai creditori che vi si aggrappano nel caso in cui vengano trovati i parenti del defunto.

I casi di Bona vacantia in Cornovaglia sono trattati dallo studio legale Farrer & Co a nome del Ducato di Cornovaglia. Per legge il Ducato deve concedere 12 anni affinché un parente possa presentare un reclamo, come nel caso del Tesoro che si occupa di casi di bona vacantia nel resto dell'Inghilterra e del Galles (a parte l'area del Ducato di Lancaster) sebbene i pagamenti discrezionali possano essere fatto entro 30 anni dalla morte di una persona.

Lucinda van Kuffeler, una associata di Farrer & Co, ha affermato che l'azienda ha effettuato le indagini appropriate sull'esistenza di parenti quando qualcuno muore senza testamento o parenti stretti, e che hanno incaricato le aziende di genealogisti di agire sulla loro azienda e pubblicizzato giornali.

Nessuna richiesta FOI

Finders International's Il CEO e fondatore Danny Curran è stato citato nell'articolo. Poiché Farrer & Co è una società privata, non è soggetta alla libertà di richiesta di informazioni e quindi non è chiaro quante proprietà in Cornovaglia siano amministrate in questo modo.

Danny ha detto a Vice che nei suoi 25 anni di lavoro come genealogista di successione, Finders International ha lavorato solo con "un numero molto piccolo di casi del Ducato di Cornovaglia" e che non sembravano pubblicizzare le proprietà bona vacantia online.

L'ente benefico Quaker Social Action ha sottolineato che il Benevolent Fund potrebbe essere recintato e utilizzato per sostenere le famiglie alle prese con i costi del funerale. Non esiste una legge che significhi che il Duca di Cornovaglia o il suo successore debbano dare i soldi in beneficenza.

Finders International rintracciare i beneficiari mancanti a tenute, proprietà e beni. Per vedere un elenco completo di i nostri servizi, visita il nostro portale dedicato. In alternativa, puoi contattarci tramite telefono +44 (0) 20 7490 4935 o e-mail [email protected]