La volontà di Jeffrey Epstein potrebbe rendere più difficile per i suoi accusatori la raccolta di danni, secondo un articolo di The Epoch Times.

Epstein si è tolto la vita all'inizio del mese scorso in attesa di processo per accuse di traffico di sesso. Il finanziere, che era stato condannato per reati sessuali in 2008, è stato arrestato a luglio con l'accusa federale di traffico di minori in Florida e New York. Secondo l'articolo di Epoch Times, due giorni prima della sua morte ha firmato un testamento mettendo più di $ 377 milioni delle sue attività in un fondo fiduciario.

Parlando con il punto di notizie, l'avvocato di successione e la pianificazione patrimoniale, Regina Kiperman ha affermato che l'apertura della fiducia sarebbe difficile, rendendo più difficile per le presunte vittime di Epstein chiedere un risarcimento finanziario. La volontà di Epstein deve ancora essere ammessa alla libertà vigilata e i suoi beni trasferiti alla fiducia, sebbene l'avvocato abbia detto che dubitava che la fiducia fosse stata finanziata prima della sua morte. Ciò consentirebbe alle presunte vittime di Epstein di chiedere un risarcimento poiché la proprietà sarebbe in grado di pagare i sinistri.

Barriera aggiuntiva

La fiducia che Epstein ha creato non ha necessariamente protetto completamente i suoi beni, ma ha solo creato un ulteriore ostacolo da superare per le persone.

Mentre l'ufficio del medico legale di New York City ha concluso che Epstein è morto per suicidio per impiccagione, i suoi avvocati hanno dichiarato di non essere soddisfatti del risultato e condurranno le proprie indagini sulla sua morte. La scoperta della nuova volontà e la fiducia suscitarono sospetti da parte di Epstein per nasconderlo dai molti che lo hanno accusato di violenza sessuale. Denaro o beni collocati in un trust significa che le identità dei beneficiari proposti - individui, organizzazioni o altri - sono nascoste alla vista del pubblico. Se le presunte vittime di Epstein vogliono provare a ottenere denaro dalla sua proprietà, dovrebbero prima convincere un giudice a rivelare chi sono gli eredi della sua proprietà. Quindi, avrebbero dovuto convincere un giudice di avere diritto a un risarcimento come vittime dei suoi crimini. Successivamente, la prossima mossa sarebbe per un giudice di decidere quanto otterrebbero dalla tenuta e se ridurre gli importi dati agli eredi nominati di Epstein.

$ 56 milioni in contanti e proprietà

Le attività di Epstein includono $ 56 milioni in contanti, proprietà a New York, in Florida, nel Nuovo Messico, nelle Isole Vergini e a Parigi, $ 18.5 milioni in aerei, barche, veicoli e oggetti d'arte e da collezione. Il governo degli Stati Uniti può chiedere la confisca civile delle proprietà di Epstein o di altri beni se conclude che sono stati utilizzati per scopi criminali, sebbene ciò richiederebbe prove concrete. Se ciò fosse dimostrato, potrebbero impadronirsi delle proprietà, venderle e distribuire i proventi.

L'avvocato che rappresenta diversi accusatori di Epstein, Lisa Bloom ha detto all'Associated Press di considerarla "grave negligenza" da parte degli avvocati di Epstein e dello staff della prigione che gli era stato permesso di firmare una nuova volontà poiché aveva tentato il suicidio prima che il data della sua morte.

L'avvocato della difesa criminale Julie Rendelman ha riferito all'Epoch Times di aver pensato che sarebbero state poste domande sulla capacità mentale di Epstein di firmare un testamento, dato che si era tolto la vita due giorni dopo e aveva tentato di farlo settimane prima.

Finders International traccia i beneficiari mancanti a proprietà, proprietà e beni. Per maggiori informazioni, visita il nostro sito web, chiamaci su + 44 (0) 20 7490 4935 o scrivici a [Email protected]