Ricerca pubblicata dal Università di Dundee in Scozia ha dimostrato che i Dundoniani accumulano più di mezzo milione di sterline di debito per pagare i funerali ogni anno.

Segnalazione sul problema, The Evening Telegraph afferma che le famiglie 307 stimate acquisiscono un debito medio di £ 1,744 in modo da poter dare ai loro cari l'invio che meritano. Il rapporto è stato prodotto dall'università per celebrare l'annuale Challenge Poverty Week.

Per permettersi i servizi, il rapporto rileva che le persone in città ridurranno la quantità di cibo che acquistano o accendono il riscaldamento nelle loro case in modo che possano permettersi servizi funebri, che includeranno costi come bare, tasse, auto, fiori, una scia e altro ancora. Altri hanno riferito di aver preso in prestito denaro dai loro amici o di aver preso prestiti per pagare il funerale.

"Approcci misti" ai costi

L'articolo del giornale affermava che i direttori di pompe funebri erano stati criticati per i loro metodi commerciali e per i loro prezzi, riportando "approcci contrastanti" sul modo in cui i costi venivano delineati e ampi divari tra i diversi direttori di pompe funebri e su come valutavano i servizi che erano sostanzialmente simili.

Grazie alle sfide della disoccupazione e al numero di morti per droga legate alla città, i Dundoniani erano particolarmente a rischio di povertà funebre. Inoltre, il rapporto ha riscontrato variazioni geografiche. A Dundee, il costo medio di una sepoltura è £ 4,194 e una cremazione £ 3,377, mentre nella vicina città di Perth, una cremazione è in media £ 300 più economica.

Il dott. Carlo Morelli e Ruth Bickerton hanno studiato il problema e scritto il rapporto per conto di Collegamento funebre—Un ente di beneficenza locale che fornisce supporto e guida ai locali che hanno subito un lutto. Da gennaio di quest'anno (2019), l'organizzazione benefica ha fornito assistenza a ventuno famiglie, aiutandone dieci a risparmiare più di £ 10,000 in totale.

Povertà funebre

Mary Kinninmonth è la presidente del consiglio di fondazione dell'ente benefico. Ha detto a The Evening Telegraph che il rapporto di valutazione completo ha fornito forti prove dell'entità della povertà funebre e della necessità dei servizi di Funeral Link. Ha aggiunto che spera che il rapporto possa sostenere la carità in quanto continua a cercare finanziamenti per i suoi servizi tanto necessari.

Per aiutare le persone locali con i costi del funerale, Consiglio comunale di Dundee ha lanciato il proprio "servizio funebre rispettoso", in cui i direttori dei funerali locali collaborano con il consiglio per offrire un servizio dignitoso che non è così costoso.

Il dott. Morelli ha affermato che potrebbe essere necessaria un'ulteriore regolamentazione dei servizi funebri per garantire che le persone non siano state sfruttate in questo momento difficile della loro vita.

Il rapporto afferma che i servizi raccomandati come Funeral Link dovrebbero diventare più comuni in altre parti della Scozia e dovrebbero esserci maggiori sforzi per aumentare la consapevolezza del denaro disponibile dal Fondo sociale per coprire i costi funebri.

Disse al Telegraph che le più grandi società di servizi funebri avevano aumentato con successo i costi dei loro servizi a spese delle difficoltà delle persone coinvolte.

Finders International ha a Fondo funebre pagamento di sussidi per aiutare le autorità locali e le commissioni sanitarie a pagare i costi del funerale nei casi in cui non ci sono davvero parenti prossimi. Puoi inviare un'e-mail [Email protected] scoprire di più. In alternativa, puoi visitare il nostro sito Web, Finders International.