The Solicitors Disciplinary Tribunal ha colpito un avvocato che è stato donato più di £ 400,000 dai clienti nelle loro volontà.

Come riportato nel Gazzetta ufficiale, il tribunale ha sentito che Jonathan Leslie Horner, un ex socio dello studio legale, Sussex Law Limited, ha ricevuto il totale attraverso dieci clienti che hanno donato il denaro a lui o ai suoi figli per quattro anni. Ai clienti non è stata data una consulenza indipendente.

Invece, furono avvisati da un paralegal che aveva precedentemente lavorato come segretario del sig. Horner, dato il consiglio retrospettivamente o non dato affatto.

Client "vulnerabili"

I clienti sono stati tutti descritti come vulnerabili: persone con pochi o nessun parente sopravvissuto e molti di loro sono morti da allora.

Horner era avvocato da più di dieci anni e aveva agito nella preparazione di almeno testamenti 3,500. Il tribunale ha concluso che era stato motivato dal guadagno personale.

Nel suo giudizio sulle azioni di Horner, il tribunale ha dichiarato di aver "danneggiato in modo massiccio la reputazione della professione predando clienti vulnerabili" - il tribunale ha anche affermato di aver abusato della sua posizione.

"Dubbia capacità"

Descrivevano i suoi clienti come anziani, vedovi e senza figli. Ci sono stati due casi in cui quei clienti "erano di dubbia capacità", poiché uno aveva una diagnosi di demenza.

I testamenti hanno causato danni alle famiglie e ai potenziali beneficiari dei testamenti. Il danno non può essere quantificato, ma il danno alla professione legale è stato descritto come ovvio e significativo.

Il tribunale ha affermato che un avvocato deve smettere di agire o rimuoversi dall'eredità in cui si è verificato un conflitto di interessi, come in questi casi. E se un cliente ha deciso di lasciare il proprio avvocato e quella persona voleva conservare i propri servizi, è necessario fornire una consulenza indipendente prima dell'esecuzione del testamento.

Non capace

Horner aveva chiesto al suo ex segretario di fornire consigli invece di fornire ai suoi clienti un elenco di nomi di avvocati rilevanti, e il tribunale ha scoperto che non era in grado di fornire tali consigli. Inoltre, aveva avuto a che fare con clienti potenzialmente vulnerabili e avrebbe dovuto prestare molta attenzione nel farlo.

Horner accettò che i procuratori legali dovevano esercitare un giudizio indipendente quando accettavano regali dai loro clienti e che i clienti avevano l'obbligo di avere una consulenza indipendente. Tuttavia, non era d'accordo sul fatto che il consiglio dovesse venire da un avvocato o che dovesse essere fatto prima dell'esecuzione del testamento.

Disse al tribunale di essere stato un onesto avvocato e di credere che i suoi clienti avessero conservato la capacità necessaria per prendere decisioni e fossero in grado di far fronte ai dettagli necessari per fare testamento e lasciare un'eredità.

Ha aggiunto che aveva un record senza macchia e "aveva mostrato una visione notevole". Ma il tribunale lo ha trovato disonesto e l'inevitabile sciopero. A Horner è stato anche ordinato di pagare i costi SRA di £ 56,381.

Finders International fornisce servizi professionali per avvocati che lavorano in testamento e successione, e siamo regolati dall'Associazione internazionale di ricercatori, studiosi di successione e cacciatori di eredi professionisti (IAPPR).