Gli avvocati sono "delusi" dalle proposte modifiche delle imposte sulle successioni

Gli avvocati sostengono che le modifiche proposte all'imposta sulle successioni lasceranno irrisolti i problemi principali, secondo un articolo del Gazzetta ufficiale.

Inoltre, i membri della professione legale ritengono che i cambiamenti non porteranno a un "cambiamento globale". La revisione dell'Ufficio per la semplificazione fiscale ha raccomandato che un numero inferiore di persone debba pagare le tasse su tutti i doni fatti poco prima della morte di una persona per ridurre l'amministrazione. Attualmente, i regali saranno tassati se la persona muore entro sette anni. La proposta è di ridurlo a cinque.

Secondo l'Ufficio della semplificazione fiscale, sette anni sono un periodo di tempo scomodo. Le dichiarazioni bancarie che hanno più di sei anni possono essere difficili e richiedere molto tempo per gli esecutori di una volontà di ottenere. Dichiara inoltre che le attuali esenzioni regalo sono "complesse e creano confusione". L'Ufficio ha suggerito di concedere esenzioni annuali per i regali con un'indennità complessiva per i regali personali, ma non ha indicato l'entità dell'indennità.

Le riforme non vanno abbastanza lontano

L'organizzazione Solicitors for the Elderly (SFE) ha espresso l'opinione che le riforme proposte non vanno abbastanza lontano. Il presidente del consiglio di amministrazione della SFE, Michael Culver, ha affermato che cinque anni sono ancora molto tempo e che potrebbero essere apportate altre modifiche più vantaggiose all'imposta sulle successioni che si applica ai regali a vita.

Ad esempio, ha citato la situazione in cui gli individui sono in grado di regalare £ 3,000 ogni anno fiscale in cui non si applica la regola dei sette anni. L'importo non è cambiato da 1980 e un aumento era atteso da tempo.

Emily Deane, consulente tecnico presso la Society of Trust and Estate Practitioners (Step), ha aggiunto che la sua organizzazione è rimasta delusa dal fatto che l'Ufficio per la semplificazione fiscale non abbia formulato raccomandazioni in merito alla fascia a tasso zero, alla fascia a tasso zero della residenza il trattamento dei trust, Step, ha affermato, ritiene che il governo possa ampliare le raccomandazioni e guardare ai cambiamenti all'ingrosso delle politiche fiscali sulle successioni.

Simon Davis, presidente della Law Society for England and Wales, ha affermato che la Society ha accolto con favore i cambiamenti, ma l'imposta sulle successioni era troppo complicata. Si poteva fare molto ed era necessario per garantire che tutti i processi relativi all'imposta sulle successioni fossero il più semplici possibile. Ciò li renderebbe facilmente comprensibili ai professionisti e ai contribuenti.

Finders International traccia i beneficiari mancanti a proprietà, proprietà e beni. Per maggiori informazioni, visita il nostro sito web, chiamaci su + 44 (0) 20 7490 4935 o scrivici a [Email protected]