Sentenza della Corte Suprema in caso di trasferimento di pensione e imposta di successione

momento della lettura 2 verbale

Benefici per i dipendenti ha riferito questa settimana che non dovrebbe essere addebitato l'imposta di successione quando viene trasferita al piano pensionistico personale di un individuo.

Il sito riportava un caso portato alla Corte Suprema relativo a un trasferimento. Quando Rachel Staveley ha trasferito il suo fondo pensione da una pensione aziendale a un piano pensionistico personale Axa poco prima di morire nel 2006, la sua pensione sarebbe stata esente dall'imposta di successione se l'avesse mantenuta nel suo regime aziendale.

La signora Staveley ha trasferito la sua pensione secondo le regole di cui alla sezione 32 del Finance Act 1981.

Soldi per non tornare all'ex marito

La Corte suprema ha sentito che la signora Staveley intendeva il trasferimento per evitare che la sua pensione tornasse all'attività che lei e il suo ex marito avevano fondato, poiché quel denaro sarebbe poi caduto su di lui.

All'epoca era malata terminale di cancro. HM Revenue and Customs (HMRC) ha trattato le sue azioni come un "trasferimento di valore", seguito da un'omissione di agire perché non ha tratto benefici dalla pensione mentre era ancora in vita.

Si è quindi concluso che il trasferimento non aveva lo scopo di ricompensare i suoi beneficiari principali (i suoi figli) ma di evitare che i fondi entrassero nell'impresa.

Beni mancanti, dormienti e non reclamati? Finders International gestisce un servizio di ricerca rapida volto a stabilire il valore completo di una proprietà immobiliare, compresa la ricerca di oltre 150 istituzioni finanziarie e amministratori di fondi pensione. Per saperne di più qui.

La corte ha ritenuto che la decisione di trascurare le prestazioni di reddito mentre la signora Staveley era in vita ha creato un aumento del valore dei fondi. Questo aspetto è stato appellato dall'HMRC e consentito.

Nell'articolo sui benefici per i dipendenti, Clare Moffat, responsabile dello sviluppo intermediario e tecnico di Royal London, ha affermato che la decisione della Corte Suprema in questo caso ha chiarito che l'intenzione è cruciale quando viene effettuato un trasferimento o un passaggio della pensione quando qualcuno è malato terminale.

Se ci fosse l'intenzione di concedere benefici che prima non esistevano, sarebbe stata assoggettata all'imposta di successione.

Tuttavia, ha aggiunto, un passaggio discrezionale da CC a CC potrebbe essere fatto senza preoccuparsi dell'imposta di successione per autentici motivi commerciali e se i beneficiari sull'espressione del modulo di desiderio fossero gli stessi.