Beneficenza di ricevere denaro lasciato in vedova dopo l'abuso di fiducia dell'avvocato

Tre organizzazioni benefiche che hanno perso quando un avvocato ha abusato della sua posizione di fiducia devono ricevere i soldi, secondo un recente articolo di notizie.

Zlatko Bogdanovic è sfuggito alla prigione dopo che il suo avvocato ha consegnato alla Warwick Crown Court un assegno per coprire la somma di 25,000 che aveva rubato dalla tenuta della vedova Audrey Archbold.

Bogdanovic, 62, di Leamington si è dichiarato colpevole di frode abusando di una posizione di fiducia e di un'altra accusa di fare false affermazioni per ottenere benefici. Dopo che è entrato nella sua supplica, il giudice ha rinviato la condanna per concedergli abbastanza tempo per ripagare la 25,975.

Soldi rimasti

Nel suo testamento, la signora Archbold aveva donato i soldi a Cancer Research, Cats Protection League e RSPCA. È morta in 2015.

A Bogdanovic era stata inflitta una pena detentiva di dieci mesi, che è stata sospesa per i mesi 12, quando il suo avvocato ha affermato di avere l'assegno per l'intero importo.

La corte ha sentito che Bogdanovic e la signora Archbold erano diventati amici in 1997 quando lei era 71. L'anno successivo ha fatto una dichiarazione di fiducia con la sua casa di Leamington a Brunswick Street, che sarebbe stata affidata a Bogdanovic. La signora Archbold ha mantenuto il diritto di vivere lì per il resto della sua vita.

[Finders International può aiutare a rintracciare beni non reclamati, conti, pensioni, assicurazioni sulla vita, partecipazione azionaria e proprietari. Contattaci per saperne di più sui servizi che offriamo.]

Chiamato come esecutore della sua volontà

Chiamò Bogdanovic come l'esecutore della sua volontà in 2002. È stato nominato suo avvocato lo stesso anno ed è stato incaricato di occuparsi dei suoi beni "in modo che gli piacesse, in linea con i suoi migliori interessi". Ciò significava che aveva diritto a spese vive ma non a trarne profitto.

Bogdanovic si è trasferito con la signora Archbold in 2006 per fare da assistente. In 2010, la sua salute è peggiorata e le è stata diagnosticata l'Alzheimer e si è trasferita in una casa residenziale.

La corte ha sentito che tra allora e la sua eventuale morte in 2015, Bogdanovic ha trattato i suoi beni come propri, ritirando la pensione e i sussidi non appena fossero stati versati sul suo conto. Tirò fuori almeno £ 300 al mese: i soldi si sommavano a £ 25,795 per i mesi 30.

False richieste di sussidi per l'alloggio

All'epoca beneficiava di sussidi - affermando falsamente i sussidi per l'alloggio dicendo che viveva in casa come inquilino e riceveva pagamenti in eccesso che ammontavano a più di $ 33,246.

L'assegno di Bogdanovic sarà diviso in parti uguali tra i tre enti di beneficenza. Tuttavia, il procuratore Jamie Scott ha detto che non può essere fatto immediatamente poiché ci sarà bisogno di essere ascoltato ai sensi del Proceeds of Crime riguardo al denaro ricevuto da Bogdanovic dalla richiesta di indennizzo fraudolento.

Il giudice Sylvia de Bertodano ha detto che la corte avrebbe trattenuto il denaro fino a quando l'audizione non fosse stata effettuata. Ha aggiunto di aver accettato che Bogdanovic avesse avuto "una relazione sincera e premurosa" con la signora Archbold.

Per conoscere i servizi che offriamo, vi preghiamo di visitarci a Finders International. In alternativa, puoi chiamarci su + 44 (0) 20 74904935 o inviarci un'e-mail a [Email protected].